“Bella e addormentata tra scogli del mio romanzo”, un racconto dell’Hotel Godilonda di Castiglioncello

Uscito oggi domenica 12 ottobre, sul Corriere Fiorentino, pag. 5. 

Corriere completo

“Al di là del primordiale orgasmo di D’Annunzio, che gli dette il nome, si dice, dopo una furiosa notte di sesso, l’Hotel Godilonda ha rappresentato sempre il pantheon curioso della mia infanzia, nel suo frutto spiccato più osceno: le godute vacanze al mare. Faccio infatti parte di quella gioventù toscana che a cavallo degli anni ’80 e ‘90 si faceva il suo bel mese per asciugarsi l’asma nella villeggiatura di Castiglioncello, sbucciandosi i malleoli prima di poter entrare in acqua, e rimpinzandosi a fine bagno di cassatine marca Dai-Dai – per me, oggi, vere e proprie detonanti madeleine.” [Continua in edicola]

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...