Nella vasca dei terribili piranha

Sto scrivendo un racconto per una bella serie sulle fiabe curata dalla scrittrice e studiosa Francesca Matteoni: si chiama al momento Registro del tuffatore, un piccolo diario delle profondità a partire dalla leggenda siciliana e mediterranea di Colapesce, il giovane nuotatore che, sfidando la famiglia e il Re, le generazioni, la propria città e i propri simili, vaga ancora per le profondità marine, sfigurato in uomo-pesce. Credo che sarà l’ultima volta che affronterò il tema dell’anfibio generazionale, in attesa dell’uscita del romanzo “Nella vasca dei terribili piranha” (Effigie, 2012). La leggenda ha moltissime varianti, distribuite nei secoli. Questo un estratto tratto dal Mundus subterraneus di Atanasius Kircher. 

View original post 200 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...